Italiano
USD
Stati Uniti
Contatta il Servizio Clienti

Family Concept Store

Les Coyotes de Paris

Les Coyotes de Paris

Les Coyotes de Paris è una marca di origine olandese che crea vestiti per bambine dall’età di 6 anni fino all’adolescenza. La collezione è composta di pezzi unici e grandi classici ispirati agli anni Sessanta e Settanta. Les Coyotes de Paris sceglie i suoi materiali con cura e fabbrica i capi d‘ispirazione nautica. Scoprite la bella marca Les Coyotes de Paris su Smallable, il vostro family concept store preferito.
Per saperne di più


 

interview
 

​Marieke Meulendijks

 Marieke Meulendijks ha un vero spirito parigino. Questa olandese di 38 anni ha un debole per gli anni '60/70' e per le sue icone di stile, principali fonte di ispirazione della marca Les Coyotes de Paris. Jane Birkin, Françoise Hardy, Brigitte Bardot e altre ancora, è da loro che nasce lo stile intramontabile che la stilista adotta nelle sue creazioni. Nel suo atelier spazioso e luminoso di Amsterdam, città in cui vive, Marieke crea una linea di abbigliamento ideale per essere condivisa da madre e figlia. Semplice, ma davvero elegante. Marieke, che lavora con il suo compagno Maickel, oggi è mamma di due gemelli di appena un anno, Teddy e Blake. La storia della sua famiglia è appena cominciata.

 


Ti ricordi che cosa ti ha portato ad avvicinarti al mondo della moda?

È stata mia nonna. Lei mi ha insegnato a cucire, mi ha mostrato come ricamare e lavorare a maglia. Fin da quando ero bambina, fantasticavo sui tessuti, le stampe e la moda, ma ancora non pensavo che un giorno sarebbe potuto diventare il mio lavoro.  Probabilmente perché il paese da dove vengo, nel sud dei Paesi Bassi, è del tutto estraneo a questo mondo. Dopo essermi laureata all'Amsterdam Fashion Institute, ho iniziato a lavorare per la marca Scotch & Soda. È stato fantastico, perché i dirigenti mi lasciavano parecchia libertà. Sei anni fa, i fondatori mi hanno dato l'opportunità di creare un nuovo marchio, e ho realizzato la linea femminile Maison Scotch.

Quando hai dato vita a Les Coyotes de Paris?

Dopo l'esperienza da Scotch & Soda, desideravo disegnare una collezione che rappresentasse meglio la mia personalità. Sono sempre stata affascinata dai capi classici e d'impatto, e il desiderio di creare una linea sobria mi ha guidato nell'impresa. Avevo bisogno di una sfida e, dopo aver fatto delle ricerche, mi sono resa conto che i capi alla moda per le ragazzine non erano moltissimi. Così mi sono lanciata. 

Com'eri da bambina?

Ero abbastanza solitaria, sognatrice, creativa... E sapevo quello che volevo, fin dalla tenera età. Non penso di essere cambiata molto. Quando lavoro mi estraneo sempre da tutto, e ho davvero bisogno di avere i miei spazi. Ma adoro anche lavorare in squadra: penso sia fondamentale per realizzare un buon prodotto!
 

​​

Il nome della marca accenna ai parigini che paragoni a dei coyote...

È una storia che mi sono immaginata nel IV arrondissement di Parigi, dove le bambine corrono per strada così veloci che sembrano dei coyote. Dei veri lupetti in quella prateria che è Parigi!

A proposito, cosa rappresenta per te Parigi?

Parigi è da sempre la città da cui traggo più ispirazione. Ogni volta che ci vado mi riempio la testa di idee e mi viene voglia di rimettermi subito al lavoro. Il cibo, la gente, il modo di vestirsi... Lo stile di vita dei veri parigini è sempre di grande ispirazione.

Chi sono le icone a cui ti ispiri?

Brigitte Bardot con quegli occhi scuri, le labbra carnose e i capelli biondi effetto "appena sveglia". Mi ispiro anche allo stile della cantante Françoise Hardy. La sua frangia spettinata e il modo di vestire, alla moda e casual allo stesso tempo, è stato d'ispirazione per molte donne. E poi c'è la britannica Jane Birkin. La sua storia d'amore con Serge Gainsbourg è sempre una grandissima fonte di ispirazione per me. Tutte loro hanno un certo "non so che", e le silhouette dell'epoca sono dei classici che non passano mai di moda, è fondamentale unire gli stili passati a linee più moderne.

Qual è la filosofia della tua marca?

L'idea è quella di creare un guardaroba senza tempo che può essere condiviso tra sorelle, mamme e figlie. Io stessa indossavo sempre i vestiti e le scarpe di mia madre. Ho ancora qualche grazioso capo che indossava lei negli anni '70. Alcune teenagers attingono dal guardaroba delle loro madri, e quando i vestiti diventano troppo stretti per la sorella maggiore, possono essere riutilizzati dalla sorella più piccola. Adoriamo l'idea che i nostri vestiti vengano indossati nel tempo, e che possano essere condivisi all'interno della stessa famiglia.

 

 

Ci spieghi come avviene la creazione?

Prima di tutto, viaggiamo. Anche se per adesso lo facciamo meno, vedere il mondo rimane la mia più grande fonte di ispirazione. Le città, la gente, le culture diverse, il cibo, l'architettura, gli arredi... Cerchiamo nuovi stili, parliamo di silhouette e di materiali, come il twill di lana per l'inverno e diversi tipi di cotone per l'estate, mantenendoci su colori semplici e neutri. Una volta tornata all'atelier, appendo ben in vista tutto quello che abbiamo raccolto durante il viaggio e cerco l'ispirazione. A volte aggiungo anche della ceramica, dei mobili e delle opere d'arte per creare nella mia testa una storia forte e un'immagine completa. Poi, quando sento che gli elementi hanno trovato un equilibrio, comincio a disegnare. Amo davvero questo sistema, creare mi rilassa.

A chi si rivolge Les Coyotes de Paris?

A un coyote che adora i capi classici con il colletto. Ma ha anche uno stile personale eclettico e molto dinamico. Possiede quel famoso "non so che" e sa quello che vuole. Il coyote non segue le regole, ma il proprio percorso artistico. Incarna il vero spirito parigino.

 


Parlaci del tuo atelier ad Amsterdam

Si trova nel centro storico della città. Il palazzo è del 1759, e prima era un ospizio per donne anziane. Poi, è diventato un atelier di artigianato e poi una scuola. Così tanta storia per un solo edificio! E ora abbiamo uno spazio meraviglioso solo per noi. Il giardino è splendido, adoriamo mangiare lì quando il tempo lo permette.

Quali sono i tuoi posti preferiti?

La mia boutique preferita si chiama Sky, e offre una graziosa collezione che raccoglie varie marche. Amo anche i capi della boutique Rika: i pezzi creati da Ulrika sono femminili, semplici e fluidi. Per quanto riguarda i gioielli, scelgo Fox Pomona. Per trucco e capelli, vado da Souk nel quartiere Les 9 rues. Ed è lì che trovo i prodotti di bellezza Marie-Stella-Maris. Questa marca offre dei prodotti naturali, e per ogni acquisto, fa una donazione per incrementare l'accesso all'acqua potabile nel mondo. Mi piace molto l'idea. Per quanto riguarda i ristoranti, adoriamo il Bussia con la sua cucina italiana e l'atmosfera divina.

E per un'uscita in famiglia?

Ci sono moltissimi posti fantastici per i bambini... Ho una particolare simpatia per il Museumplein, un parco immenso attorno al Rijksmuseum, al museo di Van Gogh e allo Stedelijk Museum. Qui trovate la scritta gigante "I Amsterdam" e un prato enorme dove poter giocare e rilassarsi con i bambini. Se i vostri figli sono abbastanza grandi, potete affittare anche delle bici e fare una passeggiata per il Vondelpark, oppure arrivare fino al fiume Amstel, il posto perfetto per un picnic.  

Qual è il motto di Les Coyotes de Paris?

È una frase di Oscar Wild: "Amare se stessi è l'inizio di una storia d'amore lunga tutta la vita".

 

Scopri la collezione Les Coyotes de Paris online su Smallable
e nel nostro Concept Store parigino in Rue du cherche-midi 81 – 75006 Parigi.

Chiudere

MODA DONNA

|

41 risultati

Hai visito 41 articoli su 41